XII Festa del Consumo Critico ADDIOPIZZO

cii festa addio pizzo

 

La Festa/Fiera del Consumo Critico di Addiopizzo ritorna con alcune importanti novità!

L’iniziativa, giunta alla sua XII edizione, si svolgerà dal 19 al 21 Maggio in una nuova location.

Come di consueto, ci saranno incontri, dibattiti e spettacoli. E soprattutto la presenza degli operatori economici che hanno detto NO al pizzo.

Gli spazi rappresentano contenuti importanti, è per questo che la cornice designata per l’iniziativa è via Maqueda, rinomata strada della nostra città, luogo che favorisce l’incontro, il dialogo ed il confronto. Questa via ha assunto un particolare significato simbolico poiché è la strada dove lavora il gruppo di commercianti bengalesi che hanno trovato il coraggio di raccontare violenze ed estorsioni e che si sono opposti e liberati da fenomeni criminali.

 

Ad aprire la Festa, come sempre, saranno gli studenti incontrati dall’associazione durante l’anno. Il raduno sarà Venerdì 19 a Piazza Magione di mattina e li vedrà protagonisti di un’attività inedita: il flash mob dal titolo “Different Skins, same mind”. A seguire, partirà il corteo che da Piazza Magione si snoderà per le vie del centro storico fino a Piazza Verdi, animato anche grazie al dj gambiano Numu the scientist, accompagnato dal gruppo Booku n’dal.

Uno dei momenti più attesi sarà la partecipazione di Pietro Bartolo, medico di Lampedusa e protagonista del film Fuocammare di Rosi, al dibattito Diritti essenziali, migrazioni e legalità” di Sabato 20 alle 18.00 nel cortile dell’area Quaroni, la galleria commerciale aperta recentemente in via Maqueda. Oltre al medico più famoso d’Italia ci saranno Lidia Tilotta, giornalista e autrice insieme a lui di Lacrime di sale, Don Enzo Volpe, del Centro Santa Chiara, Don Pierluigi Di Piazza, responsabile del Centro Balducci di Zugliano (UD), un modello di accoglienza di migranti e Laura Nocilla di Addiopizzo.

Domenica 21 un denso programma, condiviso con l’associazione Via Maqueda Città e la comunità dei commercianti bengalesi, animerà via Maqueda che per l’occasione sarà interamente pedonale. Le iniziative si estenderanno anche lungo il tratto dai Quattro Canti a Corso Tukory. Inoltre sarà possibile partecipare a visite guidate all’interno del centro storico, animazione, danze, canti e cunti a cura di Lapa Teatro Ditirammu; a seguire musiche e danze africane con Billas Brother ed infine la degustazione di piatti tipici del Bangladesh, animeranno l’asse principale della città.

 

La programmazione artistica delle serate, sotto la direzione della TIZ di Tiziano Di Cara, rispecchia il tema centrale della festa e vedrà il coinvolgimento di artisti locali di grande spessore, che si esibiranno a titolo gratuito per sostenere la mission di Addiopizzo e sensibilizzare il pubblico ai temi e alle pratiche promosse dall’associazione.

A presentare le serate, Cristiano Pasca mentre si alterneranno sul palco vecchi e nuovi amici di Addiopizzo, come PifiSoldiSpicci, iSansoni, Ivan Fiore, Mario Incudine, Swingrowers, Tamuna, Othelloman, Le Matrioske, Ponente Seggio, i Matrimia, le Formiche, i Tre Terzi, Alessandra Salerno, Daria Biancardi, Giulia Mei, la Compagnia S’kalsa, gli Ottoni Animati, Jack & the Starlighters, Roberto Pizzo e Lorenzo Pasqua. Torna inoltre anche quest’anno il Miusic Avuord, lo spazio dedicato a giovani band locali.

programma

xxi festa fiera consumo critico addiopizzo